La Tana buia a un passo di raggiungere la Tana dorata.


Oggi in tanti festeggiano mascherandosi, sono nata mascherandomi e vivendo questo giorno come una festa dove regalavano caramelle e le strade erano piene di bambini felici. Noi non festeggiamo il carnevale come voi qui in Italia, perciò l'unico giorno dell'anno per truccarsi e trasformarsi in un personaggio è il 31 Ottobre, le streghe, vampiri, zombie e tutta la fantascienza dell'orrore esce in pieno in questo giorno come un gioco, ma per i messicani è una bella festa con molti altri significati, un concetto molto più profondo tra la vita e la morte.

La mia energia dall'ultima luna piena è molto pesante, sono 15 giorni che le basse energie mi hanno fatto entrare nella "Tana buia", cosi viene chiamata da alcuni Chamani, sogni con tanta realtà, quasi come se il mio Nawal sta combattendo con qualcosa o qualcuno molto potente nell'astrale. Fino oggi pensavo fosse soltanto il mio inconscio che stava liberando vecchi strati, le mie ombre che volevano farmi vedere qualcosa di molto importante, NUOVE OPPORTUNITÀ' che solo vedo con grande lucidità quando mi trovo in questi stati, il passo successivo alla "Tana buia" e la "Tana d'Oro", cioè si partoriscono grandi progetti, ed è giusto quello che sta covandosi dentro di me in questi tempi. Ho chiesto all'Arcangelo Jophiel (arrivato inmediatamente con la sua Illuminazione GIALLO-ORO) di aiutarmi a liberare il buio per creare questo progetto dedicato alla Ombre e Ferite Sacre (Primo incontro del laboratorio creativo di Monicasita a Milano: Domenica 13 Novembre), e com'è successo negli anni passati con gli altri progetti, ci devo passare prima io per poterlo insegnare, questo è il vero lavoro del Maestro.

Purtroppo alcuni sogni, "incubi" con grandi rettili nelle notti passate mi ha fatto riflettere nelle interpretazioni, come mai rettili giganti nei miei sogni?, mai successo prima.

Sembra che la settimana scorsa molte forze del male hanno avuto forti combattimenti con i nostri Arcangeli e popoli delle stelle, hanno inviato sogni su molti di noi, lavoratori della luce sulla terra, carichi da battaglie ed energie rettiliane per spaventarci e metterci ancora più in difficoltà. Sono settimane che dico a molti di noi che siamo "in prova" e la FEDE è l'unica che ci farà vincere, ma una cosa del genere non l'avrei mai immaginato. Naturalmente ho sentito a molti che parlano da questi rettiliani ma fino ad un mese fa non ero sicura che esistessero.

Queste emozioni che provo dentro non sono dovute soltanto al terremoto d'Italia e Colombia di ieri, con tutte le vibrazioni che la Terra continua a fare emergere, sento che è molto di più. Sentendo i nervi molto alterati ho deciso di chiudermi nella "Tana" nel nulla, nel "non fare". Ma stasera quando ho sentito le profonde e sagge parole di una GRANDE DONNA, che a San Francisco vive della spazzatura, mi sono commossa, immersa finalmente in un pianto liberatorio che mi ha fatto identificare con lei: "Sapere nel cuore che non siamo soli che in tanti su questa Terra abbiamo gli stessi ideali, gli stessi sogni di liberare le Anime, che in molti sono morti per la "Giustizia Divina", con tanto coraggio hanno difeso altri esseri umani dalla violenza, dalla corruzione e sebbene, ancora il lavoro è lungo, ESSERE AL SERVIZIO DIVINO E' L'UNICA COSA CHE CI RENDE LIBERI E FELICI".

Nella totale solidarietà e sensibilità con chi questa sera vive la paura e la tristezza dei terremoti, dal profondo del mio cuore, spero che questo tempo di buio non peggiore nelle prossime settimane.

Che questo Novembre possa darci la Serenità ... TANTA LUCE!

#rettiliani

43 visualizzazioni

Disegno Arch. Monica H. Villa Bernal 2020