Di cosa hai bisogno in questo momento?


Come hai vissuto questa settimana?. Dopo un lungo ciclo di purificazione nel mese di Novembre (per alcuni anche Ottobre) dove tanti sintomi della re-calibrazione si sono accentuati e addirittura il nostro fisico è crollato, come sempre che si presentano i cambi di stagione la prima cosa che pensiamo è che raffreddori o influenze sono dovuti agli sbalzi di temperature, secondo me influiscono ma non è la causa del malessere in tante persone.

Alcune amiche di mia madre sono andate a Roma ad Ottobre e la metà del viaggio sono state al letto con un virus fortissimo, tornate a Bogotà hanno avuto la ricaduta. Mentre noi che venivamo d'Italia aparentemente bene con la salute, abbiamo preso lo stesso virus dai nipoti, e così tutta la famiglia si è contagiata da questa influenza che gira da un mese. Ho saputo da altre amiche in altre parti del mondo che hanno vissuto un mese difficile e tutto ciò mi porta a concludere che la purificazione ha toccato particolarmente a chi ha vissuto un forte stress emotivo negli ultimi 6 o 8 mesi, chi è caduto al letto con forti mal di testa (infiammazione su tutte due le tempie), problemi di bronchi e polmoni, febbre alta per alcuni giorni ma soprattutto nella notte o tramonto, dolori muscolari e ossei, problemi intestinali non indifferenti con vomito e dissenteria o alterazioni intestinali, inappetenza e tanta sete. Questi sono alcuni dei sintomi che nel mio caso si sono manifestati al completo, alcuni invece hanno vissuto solo pochi o per qualche giorno ma chi non si è fermato al riposo si porta dietro ancora alcuni di loro o sta vivendo le ricadute. Secondo me l'intensità delle malattie è proporzionale al livello di stress accumulato quest'anno.

Il fisico è l'ultimo stato che ci obbliga a fermarci dopo un tempo di molto stress e cumulo di emozioni, sono convinta per quello che ho vissuto che solo un virus del genere poteva fermarmi, perché continuavo a fare trattamenti a pazienti oncologici che naturalmente non ci permettono di perdere tempo (loro hanno o stanno vivendo la peggior parte in questo ciclo), ma il mio corpo stava crollando.

Mentre ero al letto continuavo a ricevere richieste di aiuto tanto in Colombia come all'estero e mi sforzavo a continuare il lavoro, finché la febbre molto alta di tre giorni mi ha fatto capire "l'abuso che stavo facendo al mio corpo" e ho cominciato a ringraziare la malattia perché se non fosse stato per queste settimane e lenta ripresa non avrei fermato la mia mente razionale che voleva continuare a lavorare.

Ma torniamo a questa settimana, per qualche motivo che ancora non capisco il collettivo ha cominciato a calmare il caos, e forse sarà l'avvicinarsi delle feste natalizie, ma da lunedì scorso ho smesso di percepire la pesantezza di quella nuvole nera nell'ambiente e con un workshop di Geometria Sacra qui a Bogotá, sono riuscita finalmente a percepire alcuni importanti messaggi del mio Sé Superiore che per la malattia non riuscivo a sentire prima. "Siamo in un importante momento DI PURIFICAZIONE ENERGETICA, il Quarzo Fumé è uno dei nostri principali alleati insieme al Citrino che sta movendo molti strati densi dai nostri chakra superiori.

Sebbene noi siamo a pezzi con il nostro fisico e stanchezza mentale, i nostri campi aurici continuano a ricevere frequenze di luce e quando meditiamo soprattutto in gruppo la nostra potenza vibrazionale ci permette di percepire quel che accade a livello dimensionale... l'universo continua ad aiutarci, anche se noi non riusciamo a vedere la luce.

Può essere che il cuore superiore ci faccia male, frustrazioni e tristezze siano emozioni tangibili in questi tempi, può essere che non riusciamo a goderci con semplicità neanche una giornata di sole perché c'è sempre qualcosa che ci toglie la gioia ... e si manifesta da un bel po' di tempo L'INCERTEZZA, non sappiamo cosa sta per succedere?.

Ma ci sono momenti della giornata dove siamo particolarmente più connessi e creativi, se questo non accade bisogna cercare la natura, le passeggiate all'aria aperta magari in solitudine perché come dice Deepak Chopra nella prima legge delle sette leggi del successo:

"Bisogna cercare la saggezza nell'incertezza", perche entriamo nello sconosciuto, l'incertezza è terreno fertile per la CREATIVITÀ, LA LIBERTÀ E L'EVOLUZIONE. In questo momento ci prepariamo per la creazione e la manifestazione di un NUOVO MOMENTO per ognuno di noi.

Siamo tutti dentro il labirinto e stiamo cercando l'uscita, ognuno di noi sta vivendo un forte momento di cambiamento (nulla è come prima e noi non siamo più quelli di prima), questa è un prezioso momento della LEGGE DELLA POTENZIALITÀ'. Se non sei CONNESSO CON L'OPERA SILENZIOSA DELLA NATURA E CON IL TUTTO nel silenzio e l'immobilità non potrai percepire tutte le possibilità che si stanno creando per te.

E mentre il mio fisico stava veramente male per la febbre che non scendeva, è arrivata l'illuminazione, ho capito come stavo trascurando a "Moni", lei che pazientemente segue tutti i miei capricci, pazientemente subisce fino quasi a esaurire le mie risorse di energie perché la mia mente razionale lavora 24 ore al giorno da più di un'anno quando è cominciato il progetto in Colombia del "Gimnasio para el Alma", sembra che la mia voce giudice aveva preso il controllo facendomi sentire in colpa per non fare di più, per non produrre più denaro o peggio ancora per spendere molto di più di quello che stava entrando. Si, ti faccio queste confidenze, perché sono sicura che le mie parole magari possono aiutarti a prendere qualche decisione IMPORTANTE OGGI PER TE, quando ho visto alla mia MONI così stanca, così triste per non avere attenzione, ho preso la decisione di fermare tutto e prendermi un tempo di pausa, per riposare, fare studi medici preventivi, dormire di più, dedicare più tempo alla natura e la mia vita spirituale incontrando nelle prossime settimane alcuni sciamani e nativi della mia Terra ... e ascoltare nel vuoto, nel silenzio della mia anima, quale sarà la mia prossima MANIFESTAZIONE IN QUESTA VITA. Anche se tutto ciò richiede fermare il lavoro e le terapie che mi chiedono tutti giorni, in questo momento SONO IO, CHI HA BISOGNO DI CURA.

E tu di cosa hai bisogno in questi giorni?, sei dentro la bolla frenetica, chi sta controllando le tue giornate: i giudice, il carnefice, la vittima, il martire"?. Magari il migliore regalo di Natale potresti darlo a te stesso ...

#NOvembre2018 #Incertezza

9 visualizzazioni

Disegno Arch. Monica H. Villa Bernal 2020