top of page

Neuroscienza e le due menti in concorrenza

Nel lontano 1981 le ricerche del professor Roger Sperry l'hanno portato a vincere il premio Nobel di Medicina in un momento dov'è l'umanità ancora non era pronta ne cosciente per raggiungere la consapevolezza di questa potente ricerca che cambierebbe la forma di vedere la vita per tanti di noi. Quello che lui e diversi colleghi principalmente Michael Gazzaniga, hanno dimostrato all'umanità è che il cervello umano non possiede soltanto UNA MENTE ma che esistono due. E ancora più sorprendente è che tutte due si confrontano una con l'altra continuamente una gara continua, una lotta permanente per avere ragione, Il conflitto che esiste tra queste due menti ha un'influenza diretta sul rapporto che stabiliamo con noi stessi con gli altri, con importanti conseguenze sulla nostra salute e sul livello di prosperità e benessere di cui possiamo godere in questa vita.


Se vogliamo cambiare la forma di pensare, di sentire e di agire è necessario creare un'azione diversa e totalmente nuova nella nostra vita con un nuovo e migliorato livello di salute e benessere, abbondanza e felicità, abbiamo il dovere di scoprire tutto quello che fino adesso è stato nascosto a tutti noi. Ci sono cose che facilmente ce ne accorgiamo ed altre di quelle che non ce ne rendiamo conto perché non siamo consapevoli di tutte le immagini interne che progettiamo costantemente di noi, degli altri e del mondo. Se potessimo vedere tutte quelle immagini sarebbe possibile comprendere perché ci alteriamo e soffriamo per tutte quelle cose che non hanno veramente senso. Sarebbe chiaro comprendere perché a volte siamo così bravi creando l'auto sabotaggio che ci impedisce raggiungere qualunque forma di successo quando vogliamo manifestare i nostri sogni ed obiettivi. Tutta la nostra attenzione va verso quello che si progetta nello schermo del nostro cosciente ma siamo completamente cechi di quello che sta progettando lo schermo del nostro inconscio. E questa può essere una ragione del perché ci sentiamo come ci sentiamo in questo momento cosi difficile per l'umanità.


Perché se non comprendi quello che sta succedendo dentro di te, se non lo vedi, sarà molto difficile poter gestire tutta questa informazione dentro.


Quando la coscienza abbraccia tutti i lati del nostro cervello emerge qualcosa di nuovo, di straordinario e l'abbiamo chiamato Coscienza Unificata o Risveglio di Coscienza. È importante capire che quando non ci sentiamo capaci di risolvere un problema o di far fronte con successo a una sfida complessa, la vera spiegazione è che tutto quello che ci sta accadendo in quel momento, non è perché non ne abbiamo le risorse sufficienti ma bensì nel fatto che stiamo vivendo lo stato mentale di caos o che giusto in quel momento non troviamo le risorse.


L'acqua in stato liquido, la neve, il ghiaccio e il vapore d'acqua sono la stessa cosa Acqua, comunque la possiamo trovare in diversi stati, l'acqua la possiamo bere, la neve la possiamo toccare, nel giacchio possiamo pattinare, il vapore può muovere una nave o potenti motori, questo è un esempio perfetto per gli esseri umani, ci sono stati nei quali possono emergere grande risorse e altri in cui non abbiamo a disposizione quelle risorse. Il fatto di non trovarle quando abbiamo bisogno non significa che non ci siano dentro di noi. Un'altra possibile spiegazione è che queste risorse possano essere dentro di noi ma dormenti.


La strada per potere vivere un vero potere interiore e vivere in libertà, non è così facile perché spesso non vogliamo sentire i nostri sentimenti ed emozioni, perché ci siamo disconnessi e stiamo vivendo la disumanizzazione. Passare di quel mondo che conosciamo ed è familiare verso quel mondo dove non conosciamo nulla è molto difficile ed è proprio questa la sfida, smettere di controllare ed aprirci al permetterci ESSERE, è veramente esigente.


Ti invito a partecipare con le vostre domande alla mia prossima Masterclass Gratuita questo Giovedì 30 Giugno alle 21:00 Italia. Registrati qui!

Oggi viviamo le pandemie, i forti cambiamenti climatici, litigi e le guerre tra i governi, i conflitti politici, religiosi e sociali, tutti noi crediamo che queste cose vengono da fuori e soprattutto non ne abbiamo la possibilità di cambiarle o controllarle niente e se invece tutto questo non fosse vero?, non fosse così come lo sta dicendo la nostra mente?, e se invece non stiamo vedendo il mondo vero ma quello che progettiamo nella nostra testa?. Se veramente vogliamo essere il cambiamento che vogliamo nel mondo magari è importante cominciare a vedere che tipo di trasformazione è necessaria che accada tanto in me come nel la collettività. Scoprire che il cambio comincia da noi e per raggiungerlo possiamo sviluppare l'interesse, la curiosità, l'audacia di dirigere il nostro sguardo verso l'interiore e in questo modo ci sarà rivelata la vera verità, quella che vive in ognuno di noi.


Traduzione dell'introduzione "Resetea tu Mente" del dottore Mario Alonso Puig.


Questo libro, le conferenze e corsi che seguo continuamente dei Dott. Joe Martina e Roy Dispensa, mi hanno permesso di dare un senso a tante domande ma soprattutto ho potuto comprendere cosa sta dicendo la mia mente?, quanto della mia "storia di vita" è realtà? e quanto la mia mente è stata la causa di tanta rabbia e dolore trattenuto nel tempo. Questo materiale prezioso negli ultimi tre anni da quando ho incontrato per la prima volta a Roma Bruce Lipton e Gregg Braden, è la spiegazione della mia nuova coscienza e pratica quotidiana di "Autoguarigione".


Parleremo di questo ed altri argomenti nella seconda Masterclass della stagione estiva, che momento migliore che lavorare sull'ascolto interiore se non in vacanza. Per registrarti alla Masterclass vai su questo link.

36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Opmerkingen


bottom of page